Alessia's ideas

Londra

Prima non capivo chi voleva restare  nell’ombra, rimanere in bilico fra l’esistenza e la non esistenza. Prima evidentemente non comprendevo l’universo dell’invisibilitá. Ora ho scelto il modo dell’inosservabilitá. Qui, ora ma in silenzio e discrezione. Per una tranquillità apparente. Ma non era così in passato. Era un assassinio continuo dei gesti e dei pensieri altrui. Un rivoltare la terra credendo che un buon campo arato dia buoni frutti.

Ci si ricrede nella metropoli. Ci si ricrede nella città. Poveri di spirito, di cuore. Poveri di mente. Povera gente. Ma adesso come allora sento un certo distacco fra la razza umana. Non più una purtroppo. Ma infinite varietà. Tra le più nell’evoluzione e le più nella trasformazione. Gli universi paralleli fusi insieme per dar vita a futurama. Un pentolone dal quale si vorrebbe scappare, annegando tra i soldi.

Una vita che, non è assolutamente vero, non andrebbe bene a tutti.

Visto l’affanno per rimanere a galla, capito lo scherzo del denaro e che alcuni dell’evoluta specie si sentono adagiati e confortevoli nel caos economico e maniacale dello shopping, chi me lo fa fare di dannarmi l’anima?

Rimango l’osservatore silenzioso, guardando il più bel documentario futuristico della storia terrestre. Una razza col cappottino firmato e le scarpe griffate non può estinguersi. Può evolversi ancora, e un nuovo cappotto e delle scarpe nuove. E per pigrizia inventeranno una coda per non usare le braccia, e degli zoccoli al posto dei piedi per omologare il mercato calzaturiero; un paio di grosse corna da addobbare a natale e con il doppio utilizzo di appendi-abiti, sbufferanno fuoco dalla loro bocca per distruggere gli amici traditori e… sono andata troppo oltre nel tempo… la realtà non è lontana, ma attendo seduta alla fermata del bus ora. A guardare le auto che sfrecciano a lavoro.

Nell’invisibilità del momento sento freddo alle mani… …ma solo io lo so. 😉

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...