Alessia's ideas

Pecore perse, disperse o ritrovate?

Cane, setter, pistola, maltrattamento, crudeltà, non pentimento, mano, paura, riflessioneUna volta presa confidenza col mondo impariamo a non mettere le dita nelle varie prese elettriche per casa e a non toccare i fornelli quando sono accesi. E’ più probabile che ad un certo punto, rimpinzati di brioches e panini di ogni tipo, abbiamo le dita come dei salsicciotti che non ci passano più, e che quando entriamo in cucina veniamo attratti prima dal frigo che dai fornelli. E’ una critica sull’alimentazione sbagliata a cui siamo tutti destinati? no! Poco può importarmi la vostra cucina.

Il grande grande cerchio nel centro che invece voglio portare alla ribalta, pur essendo grande non si deve vedere granchè da qua giù, è l’errore più comune dell’uomo: A-B-I-T-U-A-R-S-I.

Ebbene si! Quanti gesti quotidiani si compiono senza saperne il perchè? Abituati perchè nati sul cuscino della società. Adagiati per bene su grandi piume d’oca (la tv, le comodità). Ma allora che fare? Lasciamo perdere la tecnologia e poi? Niente paura! La soluzione è solo cercare di amare un pò di più!

Amore Amore Amore… così distante dai giorni nostri che ormai alla parola si attribuisce un solo significato: posso garantire che non è quello giusto! -.-‘

Piuttosto… cos’è per voi Amore?

I grandi artisti sono innamorati… e se lo fossimo anche noi? Riusciremmo a cambiare quello schifo che c’è ora fuori dalla porta. A destare negli altri curiosità o a tramandare un sorriso. Le comodità le amo… la gente comoda no!

Si chiudano i sipari, il nuovo mondo arriva. In prima speciale su tutti i nostri cuori. E ricordate bene: il vero cuore non è quello disegnato su un messaggio d’amore, o l’addobbo di magliettine emo, nemmeno quel muscolo che respira dentro voi, ma è nella vostra testa.

Lasciate andare un urlo quando ci vuole e non fate come la sottoscritta che a volte rinuncia all’amore per il suo egoismo, per paura, per rabbia. La rivoluzione vera non è un abito, una canzone o una corrente politica. La rivoluzione è AMARE.

Se prendiamo il bello daremo il bello e lo riceveremo. Lasciate andare la fantasia….. continuo tuttora a non credere alla gente che dice di non averla… impossibile! Mai pensato all’infinito? E se non l’avete fatto sbrigatevi a farlo! Solo chi pensa a ciò capisce come funziona. E quel grande grande cerchio nel centro prende colore.

Lasciate un sorriso al vostro vicino, lo gradirà più di un vasetto di Nutella. Non facciamo ciò che è scontato davanti ai nostri occhi: non provo perchè è inutile, non dico perchè tanto le cose non cambiano, non dico ti amo perchè tanto non lo capirà… Andiamo oltre!!! NON ABITUIAMOCI! Il mondo non finisce a questo! Non dobbiamo cambiarlo, ma migliorarlo!!

Lasciate andare un urlo quando vi va!! E’ energia… puro piacere vocale!

Preferisco veder distruggere che vedere l’immobile. Il mondo è ora. Dentro di voi.

Vi vergognate? Pensate davvero che Napoleone salì al potere perchè si vergognava? No! Lui agiva! Rivoluzione.

Pensate davvero che Freud si vergognò a scrivere i suoi saggi? No! Lui scriveva! Rivoluzione.

E l’inventore della moka? Si sarebbe mai messo a costruirla se avesse avuto vergogna dei giudizi? Rivoluzione.

Tu? Vergogna per il mondo? Vergogna del mondo? Vergognati! E’ tutta una farsa per adagiarti.. siamo tanti e quindi è facile rimanere nell’anonimato. Io non vedo l’umanità ma l’umano. Prova a camminare per strada e a capire la storia di ogni persona che ti passa accanto: di una commessa lenta e chiacchierona o della signora scorbutica che ti passa avanti. Non fermarti a giudicare (adagiato) ciò che vedi, vai oltre. Cerca di capire cosa si nasconde dietro. Ti avviso già: non avrai nessuna conferma, ma allo stesso tempo hai preso tutto con molta più leggerezza, e sarai uscito dal negozio solo 5 minuti più tardi e avrai regalato il primo sorriso della giornata: A TE.

A te che sei la sola nell’universo… A noi che siamo i soli… A noi che a volte confondiamo gli interessi con l’amore… A noi che non diamo mai risposta… A noi che non guardiamo negli occhi gli altri… A noi che pensiamo che tanto ci si rialza, perchè lo fanno tutti…… No! L’obiettivo della vita è non cadere!

E ancora non so come la gente faccia a dormire sogni beati ogni notte. Senza avere quei rimorsi per aver buttato giù un sacco di gente durante la giornata… Non lo so. So che non bisogna pensare a loro.

Le pecore a volte si smarriscono, altre si perdono.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...